Il servizio di noleggio stampanti di Giustacchini Printing

Fotocopiatrici e stampanti sono articoli tuttora immancabili per chiunque lavori in ufficio, in un’azienda o come libero professionista. La carta non è certo in toto sostituibile dal digitale e occorre far riferimento a ditte serie, che possano fornirci ciò di cui abbiamo bisogno senza, però, l’onere d’investimenti iniziali spesso proibitivi: ad esempio, mettendoci a disposizione un servizio di noleggio stampanti e fotocopiatrici multifunzione. In tal senso, per il noleggio di stampanti a Padova, un’ottima scelta si rivela l’azienda Giustacchini Printing, con numeri che parlano da soli: 70.000 clienti, 20.000 articoli in assortimento, 15.000 mq di logistica eco-compatibile, 500 anni di storia.

Rivenditore di stampante Xerox e Hp, la ditta offre ai propri clienti la possibilità della formula noleggio stampanti multifunzione, con contratti su misura in base alle esigenze di ogni cliente. La presenza sul mercato dell’office automation nasce inizialmente in prossimità della propria sede a Brescia, ma con l’intento di poter allargare il proprio bacino di utenti e di poter estendere i propri servizi anche su tutto il territorio Veneto. Oggi la vendita e noleggio stampanti Padova è considerata in una priorità imprescindibile per i clienti.

Il gruppo Giustacchini nasce attraverso la Ingros Carta,  che dal 1813 si occupa di distribuzione diretta di forniture e servizi per l’ufficio. L’azienda è da subito attiva su tutto il territorio nazionale, ed è la più giovane società del Gruppo Giustacchini, una realtà vivace e sempre in evoluzione, grazie al lavoro integrato di diverse realtà che cooperano per offrire al cliente un servizio completo e professionale. Oggi Giustacchini Printing sviluppa come core business la consulenza nel mondo dell’office automation, potendo garantire così ai nuovi clienti e a quelli di Ingros Carta una consulenza a 360 gradi nel mondo degli accessori e delle tecnologie per l’ufficio.

L’azienda, in particolare, ha lanciato ora un nuovo servizio, «The New Print Era» come si legge su sito, «più ecologica, più sicura, più efficiente».

 

Quanto costa l’installazione dei condizionatori 

L’estate è alle porte ed è utile sapere in tempo, quanto costa l’installazione condizionatori. I prezzi per un condizionatore variano in base al modello che si desidera acquistare e allo spazio in cui è previsto il montaggio. Esistono diversi tipi di condizionatore disponibili sul mercato e i prezzi variano in base al modello scelto. Per sapere quanto costa l’installazione condizionatori milano, dobbiamo sapere il prezzo dello stesso che, ovviamente, è dato da una serie di parametri.

La capacità di refrigerazione in base alla metratura dell’ambiente in cui si va ad installare un condizionatore, le opzioni integrate – alcuni modelli sono forniti anche di sofisticati filtri che sanificano l’aria, altri di sistemi elettronici per asciugare il bucato – e altro ancora. Va poi ricordata la presenza di funzioni sempre più intelligenti, come quella che provvede a rilevare la temperatura corporea degli utenti nel corso della notte, facendo in modo da fermare il flusso quando sia stato raggiunto un certo limite, per poi farlo ripartire sulla base delle necessità riscontrate.

Il prezzo del condizionatore varia dai 500 ai 1500 euro (naturalmente dipende dal tipo di impianto), mentre per i costi di installazione condizionatori, il prezzo medio è di 250 € (le variabili di prezzo sono la difficoltà dell’installazione, il materiale utilizzato, il tipo di impianto ecc). Ovviamente, per ciò che riguarda i condizionatori mobili, dotati di comode ruote per essere trasportati da un ambiente all’altro, non ci sono grandi costi di installazione condizionatori.

Al massimo, se si vuole fare un buon lavoro, si deve considerare la spesa per effettuare un foro adeguato alle finestre degli ambienti in cui può essere trasportato, per far si che il tubo che espelle l’aria calda, possa essere fermamente attaccato al vetro, evitando così, di metterlo semplicemente fuori dalla finestra, ma dovendola per forza tenere aperta, almeno quel tanto che serve per far uscire il tubo. Altrimenti, se volete ottenere un buon lavoro, contattate un vetraio: con poche decine di euro, effettuerà il taglio alla finestra a regola d’arte.